SICCARDI: Medacta, più del 70% di frontalieri e gli Svizzeri “razzisti”.

1
316
SICCARDI: Medacta, più del 70% di frontalieri alla faccia degli Svizzeri
SICCARDI: Medacta, più del 70% di frontalieri alla faccia degli Svizzeri "razzisti".

Rai 2, telegiornale

Interessante e illuminante intervista del patron di Medacta Alberto Siccardi che in prima serata, al telegiornale di Rai2 italiano, non risparmia i complimenti agli Svizzeri definendoli “razzisti” e “xenofobi“. Non contento ricorda che in molti usano la disoccupazione per prendersi “un anno sabbatico” e una volta tornati al lavoro facilmente ci ritornano.

Un’ immagine davvero gratificante per i residenti del Paese che ha fatto la fortuna della sua famiglia ospitandolo e consentendogli di fare un’ imprenditoria vincente e gratificata da un successo e una redditività sicuramente legata in parte anche alle condizioni quadro ottimali offerte dalla Svizzera al suo business.

Un po’ di vergogna no?

Più di 500 dipendenti con una percentuale imbarazzante di frontalieri (oltre il 70% ) e l’ostentazione di chiarire al mondo di aver appoggiatoprima i nostri“; lineare come un animalista che sacrifica l’agnello sull’altare per i suoi riti satanici. “Istess“.

Ma dico io. Ma vi pare normale che si tollerino certe affermazioni da parte di chi dovrebbe ogni giorno ringraziare il nostro Paese per l’accoglienza, le possibilità offerte, la tolleranza, l’economicità che il signor Siccardi ha saputo sfruttare a pieno titolo trasformando il tutto in un business colossale?

Solo da noi può accadere. Solo da noi. Continuiamo a farci prendere in giro da imprenditori di questo stampo e poi lamentiamoci #svegliateviresidenti

Stefano Introzzi – Redazione TicinoResidenTI

Sei residente in Canton Ticino? Metti “mi piace” alla nostra pagina Facebook TicinoResidenTI e iscriviti gratuitamente nel gruppo TicinoResidenTI; siamo la tua voce, questa è casa tua.

1 commento