SCHENGEN OBBLIGATORIO SOLO QUANDO FA COMODO? BEH, ALLORA…

0
152
schengen obbligatorio
schengen obbligatorio
- Pubblicità -

Il fatto

Schengen è obbligatorio o non è obbligatorio? La Germania si approva le modifiche in sordina?

In questi giorni è comparsa sui quotidiani online, cartacei – Corriere della Sera – e televisivi – RaiNews – la notizia, frutto di un reportage in italiano di Radio Colonia, che a circa un centinaio d’Italiani residenti in Germania sia stata recapatita un “letteraccia” con la minaccia d’espulsione se, entro 15 giorni, non troveranno un lavoro. E Schengen? Buttato alle ortiche?

- Candidati Federali 2019 -

Ovvero un mezzo di sostentamento… Radio Colonia ha, addirittura, riportato la testimonianza di una madre che ha dovuto smettere di lavorare perchè in gravidanza e che, solo per aver chiesto gli aiuti previsti, avrebbe dovuto essere estradata verso l’Italia. Attenzione! Estradata poiché il governo tedesco sarebbe, anche, disposto a pagare il biglietto di ritorno forzato!

Certo, perchè la Germania, dal parlamento europeo – N.d.R. è scritto apposta in minuscolo – ha fatto approvare una piccola, insignificante modifica all’accordo di Schengen…

Quindi, un cittadino comunitario può essere estradato, verso la nazione di provenienza, se non ha mezzi di sostentamento dopo sei mesi di disoccupazione e sei mesi di assistenza. Anche se è una donna in cinta o con bimbi piccolissimi…

Quadri: che si applichi questo Schengen anche in Svizzera!

Che dire, allora… Lorenzo Quadri ha fatto benissimo a proporre al Consiglio Federale una legge che restringa la concessione della permanenza in Svizzera a chi, con meno di 5 anni di residenza in Svizzera, sia da più di sei mesi a carico dell’Assistenza.

Se la Germania può farsi le leggi a proprio favore, allora possiamo farcele anche noi!

I paradossi – perchè sono più d’uno – sono:

  • la legge europea è stata approvata con la massima discrezione; solo gli addetti ai lavori ne erano a conoscenza e, soprattutto, le popolazioni ne sono state tenute all’oscuro;
  • la “libera circolazione”, quindi poi tanto libera non è, ma la Germania vuole imporre a tutti gli altri una “libera circolazione”, che, però, in Germania può essere limitata;
  • solo qualche giorno fa, proprio dagli amici tedeschi e da un certo esponente lussemburghese, ci erano arrivati moniti e minacce riguardo la firma di un accordo quadro, prima che qualunque altro accordo venisse approvato…

É stato detto che la Svizzera, portando avanti “prima i nostri” avrebbe violato una serie di accordi e mostrato un’immagine di “poca affidabilità”… Però la Germania può farlo e nessuno dice niente? Le modifiche a Schengen vengono approvate senza che venga pubblicizzato? Ma Schengen non l’aveva “sponsorizzato” proprio la Germania?

Un po’ di parte, non trovate? Se siamo arrabbiati? Si, certo… Viene chiesto alla Svizzera di cedere, di firmare, di rispettare la libera circolazione delle persone e, poi, chi lo chiede fa il contrario?

Siamo circondati da farisei? “Sepolcri imbiancati”, li avrebbe definiti uno che misero in croce circa 2000 anni fa…

p.s. venite a trovarci anche sul sito principale www.ticinoresidenti.ch e seguiteci anche sul profilo instagram https://www.instagram.com/ticinoresidenti/, siete i benvenuti

P.S. Leggi i nuovi articoli anche sulla nostra pagina Facebook , partecipa alle discussioni e vota i nuovi sondaggi nel nostro gruppo Facebook ,  questa è casa tua.

- Pubblicità -