SANITÀ – Scandalo, fatturava operazioni non eseguite!

0
219
MALASANITÀ - Scandalo, fatturava operazioni non eseguite!
MALASANITÀ - Scandalo, fatturava operazioni non eseguite!

Operazioni non eseguite!

Operazioni non eseguite ma, ovviamente, fatturate, in spregio ai dovere di un medico di occuparsi al meglio dei suoi pazienti. La vicenda che sta emergendo e coinvolge un neurochirurgo dell’Ars Medica di Lugano ha del clamoroso e sembrerebbe gravissima. 

Invece di una foraminotomia, aveva un’incisione sulla schiena

La clinica inizialmente non lo aveva sospeso, pur essendo informata dell’inchiesta, poi dopo i fatti emersi dall’articolo di ieri del Caffè ha cambiato idea e ha deciso per una sospensione precauzionale, alfine di rassicurare i pazienti. I casi al momento in esame sarebbero quattro. 

A denunciare per prima una signora che avrebbe dovuto subire una foraminotomia alla schiena, ma dopo un po’ di tempo dall’operazione non ha avuto miglioramenti ed è dunque tornata dal medico. Il quale pare averle detto che in realtà i problemi non vi erano più e che soffriva di qualche problematica psichiatrica. Però una successiva TAC al Civico ha mostrato che vi era solo un’incisione!

Con i costi esorbitanti delle casse malati…

Le accuse sono di lesioni gravi intenzionali, truffa alle assicurazioni sociali, falsità in documenti e in certificati. Cinque anni dopo il caso Rey, un altro e clamoroso scuote la sanità ticinese. Con i costi esorbitanti che paghiamo, è questo il servizio che ci devono fornire?

Seguiteci, siamo la vostra voce e questa è casa vostra!

Laura Valdene – Redazione TicinoResidenTi

Fonte foto : Google e RSI

#TicinoResidenTI #lauravaldene

Sei residente in Canton Ticino? Metti “mi piace” alla nostra pagina Facebook TicinoResidenTI e iscriviti gratuitamente nel gruppo TicinoResidenTI; siamo la tua voce, questa è casa tua