RIFUGIATI : 132 milioni di chf per l’integrazione..dei nostri disoccupati?

0
224
RIFUGIATI : 132 milioni di chf per l'integrazione..dei nostri disoccupati?
RIFUGIATI : 132 milioni di chf per l'integrazione..dei nostri disoccupati?

Accedere al mercato del lavoro

La Berna federale da il via al programma da 132 milioni di chf, concordato con i cantoni, per favorire l‘integrazione dei rifugiati nel mondo del lavoro. Tutti i cantoni e i partiti politici, ad eccezione dell’ UDC hanno sostenuto il progetto.

Le misure riguarderanno persone ammesse ogni anno  provvisoriamente e la Confederazione con i cantoni stima che circa il 70% di loro potrà con questi provvedimenti integrarsi più facilmente entrando di fatto nel tessuto sociale e lavorativo del paese potendosi mantenere autonomamente.

Il costo di 132 milioni di chf stimato servirà anche a supporto dei cantoni per proporre ai rifugiati corsi intensivi di lingua sempre allo scopo di facilitarne l’integrazione.

E i residenti?

Nel nostro gruppo le reazioni non si sono fatte attendere. RC reagisce per esempio alla notizia scrivendo : “Io lavoro tra italia e svizzera nella ristorazione da 15 anni, ho gestito locali, personale, forniture, conosco le norme burocratiche e sanitarie. Per far valere le mie capacità devo fare un corso che mi costa sui 8000 franchi che non posso permettermi. Mettendo a rischio il mio futuro lavorativo. Magari uno di questi “rifugiati” che magari non sanno neanche la differenza tra un vino sopracenerino e sottocenerino magari lo metteranno a fare la scuola di gerenti.”

E SB aggiunge : “purtroppo queste sono le realtà sociali…si da più spazio ai rifugiati che ai nostri disoccupati locali” ed MT aggiunge: “Posso solo dire che sarebbe più corretto integrare ed aiutare ad essere re inserito nel mondo del lavoro chi da anni lo sta cercando … Aumentare AVS ai nostri anziani che arrivano a malapena a fine mese , Investire nella formazione dei nostri giovani, quelli che x un motivo o per l’altro non possono permettersi gli studi. E per finire tagliare un po’ i premi cassa malattia !!!!!” E IF riflette : “Avrei un figlio “svizzero” da” integrare” ma vabbè!

La domanda sorge spontanea. Ma investire maggiormente per reintegrare in primis i residenti in disoccupazione e in assistenza per farli rientrare nel mondo del lavoro ridando loro fattiva speranza e dignità no?

Stefano Introzzi – Redazione TicinoResidenTI

Fonte foto : Google

#TicinoResidenTI #stefanointrozzi  #disoccupazione #assistenza #rifugiati 

Sei residente in Canton Ticino? Metti “mi piace” alla nostra pagina Facebook TicinoResidenTI e iscriviti gratuitamente nel gruppo TicinoResidenTI; siamo la tua voce, questa è casa tua.