MEDICO DEL TRAFFICO: campagna elettorale con il botto?

0
341
Medico del traffico: visita di 20 minuti per 1300 chf
Medico del traffico: visita di 20 minuti per 1300 chf

06.2015 – Comunicato Stampa dal Governo

Grazie alla collaborazione con l’Ufficio federale delle strade, la SSML e il Medico cantonale, in stretta relazione con Ingrado, è stato possibile individuare un medico con i requisiti richiesti dalla legislazione federale, competente e interessato a lavorare in Ticino. Pertanto alla neo-costituita Unità di Medicina e Psicologia del traffico, con sede a Lugano, è stato assegnato il mandato di effettuare, a partire dal mese corrente, le perizie specialistiche in medicina del traffico su richiesta dell’autorità competente”.

Nota importante : “Il costo della prestazione, a carico dell’interessato, sarà calcolato, come peraltro avviene nel resto della Svizzera, sulla base del tariffario medico (TARMED)

A seguito di questa presa di posizione, il medico del traffico, al secolo la dottoressa Mariangela De Cesare, milanese specializzata in medicina legale, che lavorava a Losanna ma era “ben disposta a trasferirsi in Ticino” ha quindi iniziato il suo mandato con il benestare e la benedizione del Consiglio di Stato.

Unica voce di protesta

Il deputato Franco Denti, che già nel maggio 2016 chiedeva con un interrogazione al Consiglio di Stato chiarezza circa la scelta della Dott.ssa De Cesare e le tariffe applicate. La risposta del Governo di qualche mese dopo risultava evasiva evidenziando però che la scelta della dottoressa De Cesare era l’unica possibile, dopo diverse valutazioni di figure professionali ‘indigene’.

2019, la scoperta della politica

In questi ultimi giorni pioggia di indignazione da parte di più politici per le tariffe stratosferiche applicate dalla Dott.ssa De Cesare che di fatto ha il monopolio della situazione e arriva a fatturare anche 1300.- chf per singola visita imposta per riottenere l’abilitazione alla guida.

Norman Gobbi intanto oggi dichiara: “Settimana prossima avremo un incontro con la dottoressa e in prospettiva l’idea è creare un Istituto di medicina legale di cui faccia parte sì il medico del traffico, ma anche i medici legali attivi sul nostro territorio”.

La domanda a noi residenti sorge spontanea: perchè nessun politico si è indignato negli ultimi 3 anni di applicazione di questo iter burocratico con conseguenti guadagni milionari per il medico del traffico e conseguente impoverimento silente degli sventurati incappati in sanzioni? Misteri della campagna elettorale … improvvisamente tutti brutti e cattivi .. meditate gente meditate.

Stefano Introzzi – Redazione TicinoResidenTI

#TicinoResidenTI #ticinesi  #medicodeltraffico #politicaticino #tutorossi #andreacensi #legadeiticinesi   #mariangeladecesare  #francodenti

Foto: fonte Google

Sei residente in Canton Ticino? Metti “mi piace” alla nostra pagina Facebook TicinoResidenTI e iscriviti gratuitamente nel gruppo TicinoResidenTI ; siamo la tua voce, questa è casa tua.

Pubblicità