LAVORO – Prima i nostri, le agenzie protestano e ricorrono

0
392
LAVORO - Accusata di dumping, causa danni milionari
LAVORO - Accusata di dumping, causa danni milionari

“Basta schiaffi al Ticino”

“Sono incavolato, basta schiaffi al Ticino!”. Non usa mezzi termini Giorgio Fonio, sindacalista OCST e esponente del PPD. E lo siamo anche noi, leggendo del ricorso al Tribunale Federale da parte dell’associazione nazionale di categoria dei prestatori e collocatori di personale swissstaffing contro la revisione della Legge sulle commesse pubbliche.

“Il Ticino cerca di vietare il ricorso al lavoro temporaneo”

Cosa non piace loro? Che alcuni comuni hanno approvato, finalmente, una sorta di Prima i nostri. Ovvero l’offerente ha l’obbligo di rivolgersi agli URC nel caso di una necessità ulteriore di manodopera. Solo dopo che gli URC hanno attestato l’impossibilità di reperire manodopera presso i propri uffici potrà rivolgersi alle agenzie interinali”. Come da richiesta di Fonio e Lorenzo Jelmini, in modo che chi vince commesse pubbliche impieghi personale residente e disoccupato.

Rompendo le uova nel paniere a chi vuole collocare personale provvisoriamente. E da qui le lamentele. “Il Canton Ticino cerca di vietare o limitare in modo massiccio il ricorso al lavoro temporaneo per l’esecuzione delle commesse pubbliche. Con il divieto di subappalto diventa praticamente impossibile per i prestatori di personale fornire la propria manodopera per gli appalti pubblici”.

Sindalicalisti, e gli annunci?

Ma è proprio questo l’intento! Non ostacolare le agenzie bensì favorire i residenti. Fonio è arrabbiato, giustamente. Come di certo lo è per alcuni scandalosi annunci di cui abbiamo parlato nei giorni scorsi: vorremmo conoscere l’opinione anche di altri sindacalisti!

Seguiteci, siamo la vostra voce e questa è casa vostra!

Laura Valdene – Redazione TicinoResidenTI

Fonte foto : Google

#TicinoResidenTI #lauravaldene #GiorgioFonio

Sei residente in Canton Ticino? Metti “mi piace” alla nostra pagina Facebook TicinoResidenTI e iscriviti gratuitamente nel gruppo TicinoResidenTI; siamo la tua voce, questa è casa tua