LA CONFEDERAZIONE REGALA SOLDI: a tutti! Ma in casa la situazione peggiora…

0
392
LA CONFEDERAZIONE REGALA SOLDI
LA CONFEDERAZIONE REGALA SOLDI

LA CONFEDERAZIONE REGALA SOLDI! Il problema è che li regala alla UE, ma senza alcuna contropartita…

La Confederazione regala soldi, ma la contropartita qual’è? Nessuna, anzi le richieste aumentano, i ricatti vengono mantenuti affinchè la Svizzera ceda su tutta la linea e si chini al volere della “potente” Europa comunitaria. Sembra quasi che si stia pagando il “pizzo” alla mafietta UE…

Richieste di un’Europa retta da personaggi spesso contraddittori… Prendiamo un certo signore lussemburghese: rimprovera, boccia ed ammonisce tutti dopo che lui stesso ha trasformato la sua nazione in un paradiso fiscale, paradiso che tuttora resiste e prospera con smaccati “favori” alle multinazionali che si trasferiscono in Lussemburgo.

Richieste europee pressanti, costantemente accompagnate da moniti, da avvisi… “Il tempo sta per scadere”, “Io fra poco me ne andrò e le cose cambieranno” (Junker), “L’equivalenza della Borsa di Zurigo è a tempo”…

E si ritorna alla “Equivalenza della Borsa Svizzera”…

Equivalenza il cui riconoscimento scadrà a fine Dicembre. In effetti possiamo considerarla già scaduta, poiché è alquanto difficile che si giunga ad un accordo in un mese…

A meno che… Un grande politico italiano diceva che a pensar male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca. Vista la tranquillità dei Consiglieri Federali, potrebbe essere che, sottobanco, ci sia già un accordo? Perchè sono così tranquilli?

Probabile che la UE non faccia marcia indietro. Ci perderebbe troppo la faccia. Stanno comminando sanzioni economiche per fini politici. Hanno intrapreso la strada del “pugno duro”, dell’intimidazione, quindi, come tutti i bulli e gli spacconi, una volta che la parte opposta, come si fa in una partita di poker, vede, perderebbero l’aura di machismo se facessero un passo indietro.

Per il momento la Confederazione “unge“…

É decisamente strano e particolare usare il termine “ungere” per la Svizzera, ritenuta, da sempre, un paese di “incorruttibili” e dove la corruzione è vista peggio della bestemmia.

Ma, alla fin dei conti, è proprio così! Da anni, secondo un noto esponente finaziario ginevrino, la Svizzera cerca di svolgere il ruolo di allievo modello per attirare la benevolenza del suo principale partner economico. In particolare, la recente legge sui servizi finanziari è stata concepita per soddisfare i requisiti europei.

Per molti questo modo di agire o è quello di un pavido succube o è quello di un corruttore. Ma i poteri forti in Svizzera fanno orecchie da mercante alle continue segnalazioni e richieste d’aiuto che arrivano da parecchi Cantoni dove la situazione è veramente al limite…

Come qui in Ticino. Residenti che vanno a vivere in Italia e fanno i frontalieri, pur di poter lavorare; persone di qui che emigrano definitivamente all’estero perchè qui non hanno più futuro, il continuo peggioramento delle condizioni dei residenti alle prese con un costo della vita altissimo – che continua a salire – e con salari che scendono o, addirittura, spariscono; trattative con gli stati vicini che vengono unilateralmente interrotte e rigettate…

E la Confederazione cosa fa? Concede 1.3 MILIARDI per la “coesione”, però solo a condizione che l’UE non adotti misure discriminatorie verso la Svizzera… Anche il Partito Comunista Svizzero ha preso posizione a riguardo, molto negativamente. Ma il PS che fa? China la testa e dice si? A che pro? Per la pace ed il bene? Aiutiamo tutti fuori, ma non facciamo niente per aiutare la nostra popolazione…

Ridicoli o patetici? Fate voi…

p.s. venite a trovarci anche sul sito principale www.ticinoresidenti.ch e seguiteci anche sul profilo instagram https://www.instagram.com/ticinoresidenti/, siete i benvenuti

P.S. Leggi i nuovi articoli anche sulla nostra pagina Facebook , partecipa alle discussioni e vota i nuovi sondaggi nel nostro gruppo Facebook ,  questa è casa tua.

Pubblicità