IVA SULLA BILLAG : rimborsi a tutte le economie domestiche

1
127
Iva Billag : rimborso tra 50 e 70 chf
Iva Billag : rimborso tra 50 e 70 chf

Iva da restituire

Una buona notizia, un primo piccolo regalo di Natale forzato per tutti dopo la vittoria al Tribunale Federale delle Associazioni consumatori contro Billag.

Lo stesso Tribunale ha infatti imposto all’UFCOM (Ufficio federale delle comunicazioni) di restituire l’iva pagata in eccesso dai querelanti (4 membri dell’Alleanza delle organizzazioni dei consumatori) aprendo di fatto la strada alla decisione opportuna della Confederazione di rimborsare l’iva riscossa in eccesso sotto forma di una tantum a tutte le economie domestiche.

La decisione del Tribunale amministrativo federale risale al marzo del 2017 ed è stata confermata dal Tribunale federale con sentenza del 2 novembre 2018.

A quanto ammonta il rimborso?

L’ammontare del rimborso non è ancora definitivo ma si tratterebbe di una cifra tra i 50 e i 70 chf e sarà erogato come compensazione sul prossimo canone TV che dovremo pagare a Serafe, la nuova società di riscossione del canone radio televisivo.

Una piccola soddisfazione aggiuntiva per i consumatori dopo il leggero ribasso di questa tassa (chiamiamola con il suo nome) anche se rimane tra le più care al mondo a fronte di un servizio di qualità opinabile e soprattutto obbligatorio.

Canone o tassa?

Voi cosa ne pensate ? Al di la della buona notizia giusto sottolineare che comunque Billag ha cercato tramite ricorso in tutti i modi di non restituire il “maltolto” riuscendoci anche, in parte, avendo ottenuto che il rimborso per l’iva pagata in eccesso sarà calcolato non sugli ultimi 10 anni come richiesto dall’associazione consumatori ma solo sugli ultimi 5

Stefano Introzzi – Redazione TicinoResidenTI

#TicinoResidenTI #ticinesi  #billag #serafe #ivabillag 

Foto: fonte Google

p.s. venite a trovarci anche sul sito principale www.ticinoresidenti.ch e seguiteci anche sul profilo instagram https://www.instagram.com/ticinoresidenti/, siete i benvenuti

P.S. Leggi i nuovi articoli anche sulla nostra pagina Facebook , partecipa alle discussioni e vota i nuovi sondaggi nel nostro gruppo Facebook ,  questa è casa tua.