GRAN CONSIGLIO: quanto costa l’aria fritta?

0
90
Il Gran Consiglio ha perso la bussola
Quanto costa l'aria fritta del Gran Consiglio

IL GRAN CONSIGLIO HA PERSO LA BUSSOLA, forse anche il controllo dei costi che crea per arrivare a niente?

Le scivolate e gli inciampi di una legislazione tutta da dimenticare.

Una seduta straordinaria, che è durata meno di un amplesso, per 200 franchi a presenza.

I rimborsi delle spese telefoniche sono sicuramente inaccettabili, ma è tanto inaccettabile il costo che i contribuenti (i TIcinoResidenTI) hanno dovuto sostenere in interrogazioni a raffica, denunce in procura e non da ultimo la seduta straordinaria lampo che solo quest’ultima ha di gran lunga superato il costo dei rimborsi telefonici.

Intanto i cassetti straboccano di problemi ben più importanti e finanziariamente più imponenti.

Insomma una fila di scivoloni e inciampi forse dovuti alla stanchezza e all’esasperazione dei maratoneti eletti che si avvicinano al traguardo della corsa forse più inaudita di mai, di una legislazione sicuramene da dimenticare.

E’ giunto il momento in cui i TIcinoResidenti si diano da fare e s’impegnino a partecipare più attivamente al governo di questo Cantone pieno di buoi ormai lontani chilometri dalle loro stalle dalle quali sono scappati.

NON PERDIAMO LA BUSSOLA almeno noi e diamo una mano. 

Pietro Righetti – Redazione TicinoResidenTI

P.S. Leggi i nuovi articoli anche sulla nostra pagina Facebook , partecipa alle discussioni e vota i nuovi sondaggi nel nostro gruppo Facebook ,  questa è casa tua.

Pubblicità