GIARDINO D’ARBIGO – Gerente e proprietà dicono la loro

0
344
GIARDINO D'ARBIGO - Gerente e proprietà dicono la loro
GIARDINO D'ARBIGO - Gerente e proprietà dicono la loro
- Pubblicità -

Licenziati davanti ai clienti? Non è così

Licenziati davanti ai clienti, senza nessun preavviso, mentre la sala del ristorante era (come sempre) piena? Parrebbe incredibile quanto accaduto ai dipendenti dell’Arbigo di Losone, e il modus operandi con cui si sarebbe svolto il tutto ha lasciato a bocca aperta. Ma oggi il ristorante si difende.

- Candidati Federali 2019 -

I dipendenti sapevano tutto

Smentisco tutto quanto riportato. Sono affermazioni lesive nei miei confronti. Tutti i 12 dipendenti erano al corrente della situazione e da tempo. Ci siamo più volti trovati e ne abbiamo discusso anche con i soci. Sono stato trasparente, leale e onesto. Il problema era che non avevamo più liquidità sufficiente per pagare gli impiegati. Sono stato io ad avvisare il sindacato del problema”, ha detto il gerente Emilio Soccodato.

Anzi, ripete, alcuni dipendenti lo hanno chiamato scioccati da quanto riportato e si sono detti pronti a parlare col portale e dare una smentita. Cosa ne sarà del locale? Il gerente attuale ha depositato i bilanci, ma il ristorante continuerà a esistere. Tutto si sapeva da tempo, non è stato affatto un fulmine a ciel sereno. Intanto è in corso la ricerca di un nuovo gerente.

Ma avranno una seconda possibilità?

“Il Giardino d’Arbigo rinascerà. Ancora come ristorante. In una nuova veste e con una nuova gerenza. Approfitteremo dei lavori di sistemazione della strada e dei posteggi sottostanti per ristrutturare i locali e prepararli, al meglio, per la nuova gerenza”, spiega la proprietà. Intanto, però, 12 persone (due assunti a ore e 10 in modo regolare) sono a piedi. Questo lascia l’amaro in bocca. Ci sarà un’altra possibilità per loro?

Laura Valdene – Redazione TicinoResidenTI

Fonte foto : google

#giardinod’arbigo #gerente #dipendenti #riapertura #ristrutturazione #lauravaldene

Sei residente in Canton Ticino? Metti “mi piace” alla nostra pagina Facebook  TicinoResidenTI e iscriviti gratuitamente nel gruppo TicinoResidenTI; siamo la tua voce, questa è casa tua.
- Pubblicità -