GERMANO MATTEI: “Chi può lavorare se vuole un lavoro lo trova sempre”

3
689
Germano Mattei: un lavoro si trova sempre
Germano Mattei: un lavoro si trova sempre

Viviamo le stesse realtà?

E’ quello che si sono chiesti diversi membri del nostro gruppo TicinoResidenTI scioccati e delusi davanti alle riflessioni di Germano Mattei comparse qualche giorno fa nella nostra pagina Facebook in risposta ad una domanda di un utente che si chiedeva: “Invece di dare un assegno di 3000 fr per ogni nuovo nato, non sarebbe meglio garantire un lavoro a tutti?

La risposta di  Germano Mattei  a questa preoccupazione è stata eloquente: “Ma non capisco. I bambini per essere potenziali lavoratori devono pur nascere. Chi può lavorare se vuole un lavoro lo trova sempre. La dignità è anche darsi da fare, adattarsi è un po’ di giusta imprenditorialità. Buon Natale.

Tutela del residente?

Chiaramente ci si è domandati in tanti come sia possibile che un politico che dovrebbe tutelare i nostri interessi non si renda conto delle difficoltà esistenti per un residente in un mercato del lavoro come quello ticinese che non concede parità di potere contrattuale dopo lo sdoganamento della libera circolazione.

credo abbia perso una buona occasione per tacere….quanto mi piacerebbe vederla nei panni di tanti ticinesi disoccupati o in assistenza

io come politico la conosco, come uomo no, ma come politico la conosco fin troppo bene e quel che ha scritto sopra è vergognoso ed irrispettoso nei confronti di chi un lavoro non ce l’ha e come politico eletto dal popolo (ma non da me) dovrebbe solo vergognarsi e chiedere scusa.

che brutta risposta da parte di un politico che siede in governo e dovrebbe rappresentare una parte del elettorato ticinese…dovrebbe vergognarsi

Le molte reazioni nel gruppo

Questi solo alcuni dei moltissimi messaggi di residenti che si sono sentiti offesi e colpiti dalle parole del nostro parlamentare in Gran Consiglio.

Disoccupazione, Assistenza. Sono ben cosciente che non sono belle situazioni per le persone che son confrontate con queste situazioni. Capisco che alcuni si sentano offesi nel leggere che comunque si deve reagire, ci si deve reinventare. Ammetto che non si può negare che vi sono momenti cui non si sa più cosa fare. A tratti ho vissuto situazioni simili. In quei momenti pensi che ti trovi in fondo a una Valle oscura, invalicabile. Ma poi si deve reagire, piangersi addosso non aiuta in alcun modo. Come politico, come cittadino devo essere onesto e devo scrivere quel che dà fastidio a certuni. Sarebbe più comodo tacere , non esternare nulla…

Queste alcune delle parole di Germano Mattei a cui noi vogliamo dare giusto credito e buona fede ringraziandolo per la partecipazione ma soprattutto per essersi esposto al dialogo e al confronto nel gruppo,  caratteristica davvero  rara nei politici nostrani anche se assidui frequentatori del nostro progetto TicinoResidenTI.

Grazie anche, a nome dei residenti in Ticino, per fare di più, insieme al suo partito e alle forze politiche tutte, per migliorare le condizioni (non solo del mercato del lavoro) di chi vive il territorio, ci abita, ci paga le tasse.

Stefano Introzzi – Redazione TicinoResidenTI

#TicinoResidenTI #ticinesi  #germanomattei #lupodaabbattere #lavorointicino #frontalieri #disoccupazione

Foto: fonte Google

Sei residente in Canton Ticino? Metti “mi piace” alla nostra pagina Facebook TicinoResidenTI e iscriviti gratuitamente nel gruppo TicinoResidenTI ; siamo la tua voce, questa è casa tua.

Pubblicità

3 Commenti