E-VOTING AL TEST HACKERS: premio in denaro per chi violerà il sistema

0
40
E-VOTING AL TEST HACKERS
E-VOTING AL TEST HACKERS: premio in denaro per chi violerà il sistema

E-VOTING AL TEST HACKERS. L’e-Voting in Svizzera esiste già ed è in test da un po’ di tempo, ma ora verrà seriamente messo alla prova.

EE-VOTING AL TEST HACKERS. Molti si domanderanno: perchè laa Confederazione pagherà gli hackers? Si sovvenziona l’illegalità?

Certo che no, ma, oramai da anni, nell’industria, soprattutto quella informatica, è prassi comune eseguire dei test sulle infrastrutture, ma eseguiti da hackes o da ex hackers.

Quindi, si e-Voting a l test hackers. Perché chi meglio di loro conosce exploit o tecniche d’Ingegneria Sociale per violare i databese sensibili?.

«Exploit»? «Ingegneria sociale»? Cosa sono?

Quado si parla di «exploit», in informatica, s’intende proprio un’impresa – un atto eccezionale – eseguito sfruttando le falle del sistema.

La cosiddetta «ingegneria sociale», invece sono tutta una serie di tecniche volte ad ottenere il controllo di un computer da parte dell’hacker, senza che il legittimo proprietario dell’oggetto se ne renda conto.

Oppure tecniche volte a far si che un soggetto riveli, inconsapevolmente ed ingenuamente, le proprie credenziali di accesso ai propri dati sensibili, quali numeri di Carte di Credito, credenziali di e-banking obsoleti e così via…

e-Voting in Svizzera?

Diciamo che la Svizzera, in questo specifico campo, è stata fra le prime a pensare e, poi a sviluppare un sistema di e-Voting.

Ma facciamo un passo indietro. Cosa s’intende per e-Voting?

É un sistema di voto elettronico, ovvero la possibilità per l’elettore di non doversi recare fisicamente presso le urne o di dover mandare una missiva via posta. Comodo l’e-Voting, certo. Ma quanto può essere sicuro? Chi può garantire che il voto non venga o non possa essere manipolato?

In effetti sono ben 2 i sistemi, meglio le piattaforme, di e-Voting: uno sviluppato dal Canton Ginevra e l’altro da La Posta.

I test sulle piattaforme: Ethical Hacking. Montepremi di 250’000 Franchi!

Quello istituito dalla Canfederazione è solo uno dei test che si stanno effettuando su entrambe le piattaforme. Ed ha un “montepremi” di 250’000 Franchi. Ovvero, un premio in denaro per chi dovesse “scovare” le falle di sistema che permetterebbero l’accesso non autorizzato ai dati.

Nel settore informatico questo strumento, insieme ad altri, viene chiamato “Ethical Hacking” ed è diventato così importante che praticamente tutti gli Atenei a livello mondiale hanno creato corsi ad hoc di Ethical Hacking, in genere della durata di almeno 3 anni

Questi corsi insegnano dapprima come cercare le falle di sistema o gli «exploit» o come sfruttare le tecniche d’Ingegneria Sociale. Una volta che si conoscono i sistemi per “violare”, si possono imparare le contromisure.

Esistono specifiche Companies, di cui un paio delle più conosciute sono proprio in Svizzera, che valutano e cercano le falle di sistema per, poi, segnalarle ai produttori sia di software sia di sistemi operativi.

Il 25 Novembre in Svizzera saranno 213’000 ad usare il voto elettronico.

213’000 persone, ovvero il 4% degli aventi diritto al voto, il 25 Novembre sono stati selezionati per utilizzare queste piattaforme di e-Voting. Quanti siano in Ticino non è dato a sapersi.

Speriamo che gli hacker chiamati a violare il sistema falliscano, perché il 4% dei voti potrebbe davvero cambiare le sorti del voto.

Che ne pensate dell’e-Voting? Realizzabile? Sicuro? Soggetto a maipolazioni?

E… Ricordatevi di votare per il nostro sondaggio sull’autodeterminazione. Sia i Residenti con passaporto svizzero, sia i Residenti ancora con passaporto estero. Nessuna differenza… Cliccate sulla scritta qui sotto. Fate sentire cosa pensa realmente la popolazione…

Autodeterminazione SI o NO?

Francesco Crescimanno – Redazione TicinoResidenTI

Fonte fotografica: Pixabay

#evoting #votoelettronico #ethicalhacking #hacker #TicinoResidenTI

p.s. venite a trovarci anche sul sito principale www.ticinoresidenti.ch e seguiteci anche sul profilo instagram https://www.instagram.com/ticinoresidenti/, siete i benvenuti

P.S. Leggi i nuovi articoli anche sulla nostra pagina Facebook , partecipa alle discussioni e vota i nuovi sondaggi nel nostro gruppo Facebook ,  questa è casa tua.

Pubblicità