PENSIONI CONSIGLIERI DI STATO: finalmente sarà lanciata l’iniziativa. Io la firmo solo se la politica prometterà di fermarsi sul principio

0
109
Il Partito Socialista lancia la sfida al Gran Consiglio

Vista l’impasse che dura da tempo tra i commissari e i partiti di maggioranza per le pensioni dei Consiglieri di Stato

Il PS ha deciso di sfidare gli atri partiti di  maggioranza e di lanciare un’iniziativa popolare che mira all’assogettamento dei “ministri” all’Istituto di previdenza cantonale IPCT.

I socialisti sono convinti che per il Consiglio di Stato, l’affiliazione all’Istituto di previdenza cantonale sia l’unica via percorribile. La questione di principio non fa una grinza e mette in pace un gran consigliere e un magistrato.

Nel 2015 il Parlamento adottò il decreto che stabiliva che pure i consiglieri di Stato dovevano pagare i contributi previdenziali e si diedero un anno di tempo per definire il passaggio alla cassa pensione ordinaria, ma la politica non è riuscita a definire una soluzione definitiva e intanto ha dato modo ad un gran consigliere in cerca di notorietà di tenere tutti in scacco per un anno immobilizzando parlamento e governo.

Però Però però

Personalmente sono pronto con la penna a sottoscrivere l’inizativa ma solo se la politica prometta, meglio giuri, che si limiterà a una decisione sul principio e non vada oltre, lasciando a specialisti esterni la parte tecnica.

Dietro quelle pensioni ci sono delle persone e NON dimentichiamo che le ultime decisioni prese in merito di previdenza professionale dal Gran Consiglio ci sono costati 750 milioni di franchi.

Quindi ben venga una soluzione ma questa non dovrà essere presa dal Gran Consiglio.

Pietro Righetti – Redazione TicinoResidenTI

#TicinoResidenTI #pietrorighetti  #partitosocialista #pensioni #fondicompensazione #iniziativapopolare #ipct 

Sei residente in Canton Ticino? Metti “mi piace” alla nostra pagina Facebook TicinoResidenTI e iscriviti gratuitamente nel gruppo TicinoResidenTI ; siamo la tua voce, questa è casa tua.