CASSE MALATI: Ticinesi “amanti” dei farmaci?

0
62
TicinoResidenti dipendenti dai medicinali?

È l’offerta a far aumentare il consumo?

Un problema per i premi delle casse malati, ma un problema dei ticinesi “amanti” o “dipendenti” dei farmaci e in effetti le statistiche di monitoraggio dell’ufficio federale della sanità pubblica evidenziano questo consumo Cantonale di gran lunga superiore alla media svizzera.

Consumo nel 2018 di farmaci in franchi per persona assicurata (non per ammalato)

  • Tutta Svizzera CHF 467.–
  • Cantone Ticino CHF 765.–

Scondo il farmacista cantonale è l’offerta a stimolare il consumo

Giovan Maria Zanini sostiene che in Ticino abbiamo 200 farmacie, un numero molto elevato rispetto alla media svizzera, anche se è vero che noi non abbiamo i medici dispensanti, e il numero di medici continua ad aumentare nonostante le moratorie: l’aumento dell’offerta è chiaramente un problema.

Non sono le farmacie a creare l’offerta, specifica invece il portavoce Federico Tamò.
È vero che ci sono tante farmacie, ma rispetto al resto del paese sono più piccole: abbiamo una capillarità elevata ma che ci permette di essere vicini alla popolazione.

Sono allora i medici che prescrivono troppo? Secondo il vicepresidente dell’ordine Nello Broggini, prescrivono il giusto, certo ci sono delle variazioni personali, da medico a medico, ma i medici non guadagnano sui farmaci che prescrivono.

I medicamenti più in voga

Ad essere usati maggiormente sono soprattutto gli antidolorifici: «Il paracetamolo, per esempio, è il primo medicamento che si usa per curare la febbre o i dolori ed è utilizzato molto spesso in ambito medico ma c’è di più.

In aumento l’uso di antidepressivi, sonniferi e sedativi.
Un altro dato in aumento è quello di chi assume antidepressivi, sonniferi e sedativi. Il Temesta per esempio, spiega il vicepresidente dell’ordine dei medici Nello Broggini, è un medicamento molto diffuso, ma anche molto utile perché seda forme di ansia grandi o piccole, che si manifestano soprattutto nelle persone anziane.

In Ticino la popolazione è mediamente un po’ più vecchia rispetto al resto del paese, cerca di spiegare il farmacista cantonale, Giovan Maria Zanini e aggiunge che ci sono i progressi della medicina con i nuovi medicamenti e le nuove tecniche diagnostiche che fanno sì che le persone comincino a curarsi più precocemente.

Ma non è tutto

Sempre secondo il monitoraggio trimestrale dell’ufficio federale della sanità pubblica, nel 2018 le prestazioni lorde per persona assicurata (non per persona ammalata) è stato di:

  • Tutta Svizzera CHF 3’852.– (premio medio annuo CHF 3’605.–)
  • Cantone Ticino CHF 4’439.– (premio medio annuo CHF 3’920.–)

 

Pietro Righetti – Redazione TicinoResidenTI

#TicinoResidenTI #pietrorighetti  #cassamalati#costisanità#lamal#ufsp #aoms

Sei residente in Canton Ticino? Vota il nostro candidato per il Gran Consiglio, lista UDCStefano Introzzi  nr. 1 – lista 16. Metti “mi piace” alla nostra pagina Facebook TicinoResidenTI e iscriviti gratuitamente nel gruppo TicinoResidenTI; siamo la tua voce, questa è casa tua.