ASSISTENZA E DEGRADO: Caterina e Anna, il freddo risolto denunciando pubblicamente?

1
889
Caterina e Anna : quando il freddo lo risolvi semplicemente parlando
Caterina e Anna : quando il freddo lo risolvi semplicemente parlando

Caterina e Angela, un anno e mezzo di richieste

Continuano le discussioni nel nostro gruppo TicinoResidenTI riguardo la situazione di Caterina e Angela, le due persone in assistenza che vivono in un appartamento “frizer” in compagnia del bimbo di 6 anni figlio della donna più giovane, portate agli onori della cronaca dopo una lamentela pubblica sui media circa le loro condizioni di vita.

Condizioni di vita repentinamente migliorate dopo che la loro vicenda è finita sui media destando le autorità da un torpore latente da più di un anno e mezzo, costellato dalle lamentele delle due donne rimaste costantemente inascoltate.

Le reazioni nel gruppo TicinoResidenTI

Le reazioni dei residenti in Ticino non si sono fatte attendere: “Bene,la logica ha quindi trionfato,auguri.” “Logica? Semmai la paura dello sputtanamento con nome e cognome di gente che bellamente di loro se ne infischiava.

Questi alcuni dei commenti nel gruppo TicinoResidenTI (alcuni tra i meno coloriti,  diciamolo, la gente ne ha piene le tasche di questo disinteresse della classe dirigente verso i residenti “indigenti”) dove ci stiamo un po tutti chiedendo in modo più “allargato” come venga veramente gestito lo status dell’assistenza in questo paese all’esterno sempre sorridente ma che contiene al suo interno tanti pianti sommessi.

Sono contenta x le signore. Finalmente qualcuno si è mosso! Chissà quanti altri casi ci sono! Bisogna avere il coraggio x denunciare queste situazioni! Comunque brave e coraggio❤️auguro un sereno Natale e un anno nuovo pieno di cambiamenti positivi❤️🌲🌲🌲⭐️”

Qualcosa cambierà?

Tanti i commenti positivi cosi come qualcuno anche polemico per gli aiuti troppo spesso pagati da un potere economico sempre minore per la classe media, quella sempre più povera, quella che per intenderci non beneficia di nessun aiuto, nessuna deduzione e che continua ad essere la più tartassata.

Noi di TicinoResidenTI saremo sempre più attenti a questi problemi; lavoreremo in modo fattivo per risolvere queste situazioni ed aiutare concretamente chi avrà bisogno; sia nei casi di ricerca lavoro, da noi riferibili solo a residenti in disoccupazione e/o assistenza (progetto interno DimensioneDisoccupazione, responsabile Pietro Righetti), sia in questi casi di puro disagio e inopportuna qualità di vita.

Priorità ai nostri problemi

Grazie a tutti quelli che, residenti in Ticino, vorranno aiutarci a migliorare le condizioni di vita di questo Cantone Ticino così pesantemente peggiorate fin dal dopo “libera circolazione” e dove si continua a pensare che il lavoro sia solo una questione di impegno, il diritto internazionale debba venire prima del nostro, i buoni rapporti di vicinato valgano miliardi in regalo, le aziende vengano sempre prima e tutto internamente sia perfetto; non è così, i problemi interni esistono, eccome se esistono!

Seguiteci, iscrivetevi al gruppo, siamo in diverse migliaia già presenti così come sono decine di  migliaia i residenti che quotidianamente passano dal nostro network; questa è casa vostra, siamo la vostra voce.

Buon Natale a tutti!

Stefano Introzzi – Redazione TicinoResidenTI

#TicinoResidenTI #ticinesi  #assistenza #caterina #angela #disoccupazione #biasca

Foto: fonte Google

Sei residente in Canton Ticino? Metti “mi piace” alla nostra pagina Facebook TicinoResidenTI e iscriviti gratuitamente nel gruppo TicinoResidenTI ; siamo la tua voce, questa è casa tua.

Pubblicità

1 commento