AMALIA MIRANTE: e se fosse LEI il vento nuovo del PS?

0
144

Un vento nuovo con nuove aspettative

È reduce dallo stop alla “Scuola che verrà” e dalle critiche di parte della sinistra per il suo appoggio alla riforma fiscale.

Una Donna che ha del coraggio, ma che, oltre ad essere realista e estremamente oggettiva, soprattutto sa guardare oltre gli stereotipi ideali di corrente politico-partitica e questo è senza ombra di dubbio una qualità importante in uno statista.

Già alle scorse elezioni cantonali, Amalia Mirante era stata apprezzata e sicuramente lo sarà ancora di più in queste di elezioni.

Un curriculum di tutto rispetto

Dottorato in Economia e soprattutto di etica in economia, docente alla Supsi e collaboratrice del Dipartimento scienze aziendali e sociali della Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana nell’ambito dell’Economia politica, nonché membro del consiglio dello IUFP (Istituto Federale Universitario per la Formazione Professionale).

Un curriculum di tutto rispetto quello della signora Mirante e di competenze indispensabili in un governo, che potrebbe sicuramente essere un vento nuovo da non sottovalutare.

L’esperienza della scuola vissuta dall’interno e sulla propria pelle

Grazie alla sua esperienza a pieno contatto con l’insegnamento, Amalia Mirante ha le idee chiare e va al sodo convinta e convincente che “bisogna ricominciare con i fondamentali e ritrovare la missione originale della scuola: INSEGNARE. Leggere, scrivere e far di conto. Bisogna finirla di caricare la scuola di missioni che non deve avere. Ricominciamo dall’insegnamento basilare perché i nostri ragazzi hanno bisogno di avere le basi che permetteranno loro di affrontare la vita con i giusti mezzi”.

Anche sulla libera circolazione, le idee sono chiare

Perché la libera circolazione è una sciagura per i salari dei lavoratori? Il meccanismo è complesso ma Amalia lo spiega con un geniale esempio: I vasi comunicanti dei salari Ticinesi e quelli Lombardi. Un esempio utilizzato più volte anche in TicinoResidenTI in occasione di diversi nostri comunicati; senza una valvola nel tubo di collegamento tra i due vasi non potremmo altro che assistere alla tendenza di livellamento del contenuto degli stessi.

Pietro Righetti – Redazione TicinoResidenTI

#TicinoResidenTI #pietrorighetti  #elezioni2019 #amaliamirante  #ventonuovo #consigliodistato

Sei residente in Canton Ticino? Vota i nostri candidati per il Gran Consiglio, lista UDCStefano Introzzi  nr. 1 – lista 16 e Pietro Righetti nr. 51 – lista 16. Metti “mi piace” alla nostra pagina Facebook TicinoResidenTI e iscriviti gratuitamente nel gruppo TicinoResidenTI; siamo la tua voce, questa è casa tua.